Le Dodici Notti – le Opere del Contest

Felice 2020 a tutti! Inauguriamo l’anno nuovo con i messaggi e le opere che abbiamo ricevuto, ringrazio chi ha partecipato e ha condiviso con noi il proprio viaggio di ascolto e trasformazione di queste dodici notti magiche.

 

“12 + 1” di Dennis Randi:

L’opera si intitola “12 + 1” come i colori che la compongono. L’opera è a pastello e misura 72×31 cm.

Per Dennis è stato un esperimento scoprire, mentre i colori venivano fuori, che non c’era alcun controllo verso di loro. La gradazione dei colori indica una sorta di percorso. Potrebbe essere una strada… è aperta a molteplici interpretazioni, potrebbe essere un passaggio.

 

“Luce” di Alice Piazza:

 

Acquarello con tecnica mista su cartoncino liscio 29×21 cm.

Nel momento più oscuro, nel periodo più nero e desolante arriva sempre, prima o poi una Luce. Una scintilla che inizialmente lieve e tremula comincia ad emanare la sua fiamma, un bagliore che conforta, accoglie, solleva e dà speranza. La Luce della ritrovata via dentro sé stessi e del coraggio di non arrendersi. Dalla voglia di guardare oltre, accogliere il momento non propizio ma pur sempre necessario… una Luce che senza la sua oscurità non potrebbe esistere e che assieme a lei crea magia ed atmosfera.

 

“Frau Holle” di Tamara Catania:

Tecnica del chiaro e scuro con grafite su cartoncino 21×14,8 cm.

Frau Holle è una fiaba germanica dei fratelli Grimm che ha caratterizzato in particolar modo la mia infanzia, è una fiaba che mi trasporta in luoghi e tempi pieni di magia e saggezza. Le antiche tradizioni giungono a noi grazie alla storia di questa “fata” che lungo il mio percorso spirituale mi fa da guida. In queste notti è tornata più viva che mai riaccendendo il mio amore per la terra e lo sciamanesimo.

 

Queste dodici notti sono state un piccolo viaggio che ci ha introdotti in un nuovo decennio, il nostro augurio è che la vostra arte possa sempre risplendere di magia.

Tamara Catania

 

 

Le Dodici Notti – Contest Artistico

“La Notte degli Angeli” e "Contemplium" di Tamara Catania. Riscoprendo la magia delle Dodici Notti: concorso artistico gratuito dal 24 dicembre 2019 al 9 gennaio 2020. Verranno selezionate tre opere che saranno esposte al prossimo evento del Movimento Arte Spirituale.

Riscoprendo la magia delle Dodici Notti: Concorso Artistico gratuito dal 24 Dicembre 2019 al 9 Gennaio 2020. Verranno selezionate tre opere che saranno esposte al prossimo evento del Movimento Arte Spirituale.

Dopo un Novembre di stasi l’aria frizzante di Dicembre ha ridato movimento spezzando l’incantesimo d’immobilità che l’Autunno porta con sé.
Nella notte tra il 21 e il 22 il solstizio ha aperto le danze ai festeggiamenti che ci accompagneranno fino alla fine di quest’anno e all’inizio del prossimo. Ricordo ancora l’emozione che si poteva percepire con l’apertura del nuovo millennio, ci credete che abbiamo già scritto la storia di questo primo ventennio?

A tal proposito oggi vorrei parlarvi delle Dodici Notti “Magiche”che cominciano alla viglia di Natale per terminare poi con l’Epifania.

Nei tempi antichi queste notti erano considerate un passaggio nel tempo dove passato e futuro si trovavano a coincidere, questo perché ogni notte simboleggia uno dei dodici mesi passati e contemporaneamente uno dei dodici futuri.
Queste notti, nella spiritualità, sono occasioni per vivere la propria interiorità, riflettere su quanto vissuto e per mettere a fuoco i prossimi passi da percorrere.

Sogni, intuizioni e stati d’animo sono messaggi preziosi che, durante questo periodo, vanno raccolti e custoditi: come piccoli semi fioriranno nei mesi avvenire.

Astronomicamente ci troviamo nel punto più vicino al Sole e astrologicamente questo significa che la connessione con la nostra stella e la propria luce interiore si fa più intensa ed intima. Fuori il pianeta è avvolto dall’oscurità invernale, la terra è dormiente, gli animali al riparo dal gelo eppure dentro si accende una scintilla.
Ogni notte un segno zodiacale viene illuminato rivelando il proprio dono: si comincia con la prima notte del 24 Dicembre connessa al capricorno proseguendo con le seguenti connesse ad Acquario, Pesci, Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione e Sagittario. La tredicesima, quella del 6 Gennaio, è chiamata “Epifania” ovvero “Manifestazione” e chiude questo periodo di magia e introspezione dando alla luce un messaggio.

Numerose sono le storie, i miti e le leggende che si collegano alle dodici notti ma non è l’obiettivo di questo articolo narrarvele, su internet si trovano numerose informazioni e ognuno di noi troverà maggiore connessione con alcune rispetto alle altre.

Proprio per l’unicità, l’introspezione e la magia che questo periodo offre, il Movimento Arte Spirituale ha deciso di indire un Contest Artistico che unisce la dimensione spirituale al canale artistico.

È un concorso aperto a tutti: artisti e spiritualisti che hanno voglia di condividere la magia di questo momento. A fine concorso verranno selezionate tre opere che potranno essere esposte gratuitamente al prossimo evento pubblico del movimento, qui sotto il regolamento per partecipare.

Contest Artistico gratuito aperto a tutti (artisti e non).

Durata del Concorso: dal 24 Dicembre 2019 al 9 Gennaio 2020.

Tema del Concorso: Le dodici Notti. Durante il periodo indicato i partecipanti potranno realizzare una propria opera (pittorica, illustrativa, scultorea o fotografica) che racconti a proprio piacimento la magia di queste dodici notti. Si può prendere spunto dalle numerose tradizioni, storie e correnti spirituali connesse a questo tema ma l’invito è quello di aggiungere una componente personale ed unica che potrete focalizzare nelle stesse notti.

Lasciatevi trasportare dalla magia, ascoltatevi, meditate, esplorate: l’opera è il culmine di una ricerca interiore.

Come partecipare: inviare entro le ore 24:00 del giorno 9 gennaio 2020 una fotografia di buona risoluzione all’indirizzo email info@movimentoartespirituale.com con una breve descrizione dell’opera.

A fine concorso, le fondatrici Alice Piazza e Marina Ravaioli, sceglieranno tra le opere ricevute le tre più significative che verranno esposte gratuitamente durante il prossimo evento del Movimento Arte Spirituale (da organizzare). Per ragioni logistiche le opere originali devono avere dimensioni massime di 80×80 cm per i quadri/foto e 80x80x80 cm per le sculture/installazioni.

Oltre al talento artistico si presterà attenzione al messaggio interiore e spirituale, chiunque voglia esprimersi con l’arte è ben accetto aldilà delle capacità artistiche che si possiedono. Ciò che conta è l’esperienza dello spirito attraverso l’atto artistico.

È vero che in questo periodo di festeggiamenti non si ha molto tempo a disposizione, tuttavia questa potrebbe essere un’occasione per ritagliarsi un momento di ascolto in mezzo alla frenesia di pranzi e cene e accogliere i doni che l’universo a Natale accende nei nostri cuori.

Tamara

(in copertina: “La Notte degli Angeli” e “Contemplium” di Tamara Catania).

Il nostro viaggio nel Multiverso

Il nostro viaggio nel Multiverso: Alice Piazza e Marina Ravaioli durante la mostra a Terra del Sole con i loro quadri

Il nostro viaggio nel Multiverso  si è concluso (per ora). Io e Alice abbiamo lasciato Terra del Sole esauste e grate per i tre giorni intensissimi della mostra e ci è voluto un po’ per riprendere la vita di tutti i giorni.

Ho pensato a lungo a questo articolo “conclusivo”, il cappello a questa esperienza che ci ha portato sorprese, emozioni, risate e tanti nuovi progetti creati tra una visita e l’altra.

Potrei mettere qui un sacco di foto e video, oppure lanciarmi in una telecronaca di cosa è successo… Ancora, potrei sperticarmi in riflessioni ultrafilosofiche sul significato della mostra e analizzare ogni quadro da brava artista_che_fa_le_cose_bene.

Invece no, preferisco lasciare la parola ad alcuni visitatori, che ci hanno lasciato delle bellissime parole e riflessioni. Leggi tutto “Il nostro viaggio nel Multiverso”

Multiverso – Sguardi senza confini

Mostra bi-personale "Multiverso - Sguardi senza confini" di Alice Piazza e Marina Ravaioli. 27-28-29 Settembre 2019 a Terra del Sole (FC)

Settembre è un nuovo inizio dopo la pausa estiva: si tratta di un periodo pieno di fermento e lo è anche per noi che, dopo alcuni mesi di riflessione e crescita, torniamo con la mostra bi-personale “Multiverso – Sguardi senza confini”, il 27-28-29 Settembre 2019 al Palazzo Pretorio di Terra del Sole (FC).

"Metatron" opera di Alice Piazza - Albero & Anima. Un albero bianco con un mandala alle radici su fondo blu con sorgente di luce centrale
“Metatron” di Alice Piazza

Due artiste per una Mostra-Evento.
Due sguardi diversi in un dialogo costante.
Due Spiriti e l’incanto dell’assenza di confini.

È questo che vogliamo portare e raccontare con le nostre opere ispirate al tema Multiverso e le sue diverse sfumature e concezioni. 

Il nostro  terzo evento sarà un po’ diverso dai precedenti, infatti esporremo in due: Alice Piazza ed io, Marina Ravaioli, le fondatrici del Movimento Arte Spirituale.

Abbiamo deciso di celebrare un anno di sinergia ed evoluzione insieme, portate proprio da questo progetto. In questi mesi siamo cresciute molto molto, sia come persone che come artiste, nonostante le diverse personalità e i diversi percorsi che ci caratterizzano.

"La Rivelazione di Hunab Ku" opera di Marina Ravaioli. Galassia a spirale sui toni del magenta e del blu
“La Rivelazione di Hunab Ku” di Marina Ravaioli.

Ecco perché la copertina e immagine ufficiale di Multiverso è una fusione digitale di due delle nostre opere: “Metatron” di Alice Piazza e “La Rivelazione di Hunab Ku” di Marina Ravaioli.

 

“Multiverso – Sguardi senza confini” è l’occasione per vivere un’esperienza tra Mondi, Dimensioni e Universi, compreso il Mondo Interiore di ognuno di noi.

Leggi tutto “Multiverso – Sguardi senza confini”

“La Vita oltre la Vita”: Mostra Collettiva a Empoli 22-23-24 Febbraio 2019

La Vita oltre la Vita”: Mostra Collettiva del Movimento Arte Spirituale a Empoli, 22-23-24 Febbraio 2019. Circolo Arti Figurative, Piazza Farinata degli Uberti. Cosa c’è oltre la Vita?

Il secondo evento e mostra collettiva del Movimento Arte Spirituale tocca un tema che suscita reazioni forti, ovvero “La vita oltre la Vita”.

La domanda che questa volta mette in moto la nostra creatività e il nostro Sentire è:

Cosa c’è oltre la Vita che conosciamo? Cosa c’è OLTRE?

Oltre la soglia, oltre questa vita, oltre questo mondo, oltre la vita che abbiamo vissuto fino a questo momento…

Sono tante le interpretazioni e le sensazioni che ogni artista prova in relazione al tema. E allora ne parleremo insieme da Venerdì 22 fino a Domenica 24 Febbraio 2019 presso il Circolo Arti Figurative di Palazzo Ghibellino, in Piazza Farinata degli Uberti a Empoli (FI). 

Inaugurazione: Venerdì 22 Febbraio 2019 alle 17:30.
La Mostra Collettiva rimarrà aperta fino a Domenica 24 Febbraio.
Orari: Venerdì dalle 17:30 alle 20:00 – Sabato e Domenica dalle 10:00 alle 20:00.

Anche questa volta l’evento è gratuito e tutti possono venirci a trovare.

Performance, eventi ed esibizioni durante “La Vita oltre la Vita”

Il programma di Sabato e Domenica prevede: Leggi tutto ““La Vita oltre la Vita”: Mostra Collettiva a Empoli 22-23-24 Febbraio 2019″

“L’Invisibile”: 24-25 Novembre 2018 la nostra prima Mostra Collettiva

"L'Invisibile" Mostra Collettiva a Ravenna 24 e 25 Novembre 2018.

Cos’è un pensiero se non qualcosa d’invisibile?

Fino a qualche mese fa il pensiero di cristallizzare nel mondo l’intento del Movimento Arte Spirituale ci sembrava lontano, fino a quando è successo: ecco trovata la sede per la nostra prima Mostra Collettiva dal titolo “L’Invisibile”.

Così, quasi travolgendoci, quel pensiero invisibile sta diventando realtà, visibilissimo a Ravenna per due giorni interi: sabato 24 e domenica 25 Novembre 2018, presso Kirecò (alla fine dell’articolo avrai tutte tutte le informazioni pratiche).

Ma quindi, il tema? Cosa ci guiderà durante questi due giorni di esposizione e performance?

L’Invisibile è intorno a noi.  Cos’è per te l’Invisibile?

Leggi tutto ““L’Invisibile”: 24-25 Novembre 2018 la nostra prima Mostra Collettiva”